Seleziona un Ente:

Benvenuti nella rete civica dell'Unione di Comuni Valmarecchia

 

Sicurezza partecipata, i gruppi di vicinato si presentano alla comunità versione stampabile

Sezione: Comunicati stampa -

Descrizione:

Si conclude giovedì 31 maggio la prima fase del Percorso Partecipato Vicinato vigile e Solidale avviato dall’amministrazione agli inizi di maggio nelle frazioni di Poggio Torriana sul tema della sicurezza partecipata. 

 

Dopo i primi tre incontri informativi condotti dal Comandante Masini della Caserma dei Carabinieri di Villa Verucchio su come riconoscere le truffe e come comportarsi in caso di furto, domani sera la Cooperativa Fratelli è Possibile, che si occupa di mediazione sociale, parlerà di come costituire un gruppo di vicinato e quali funzioni svolge all’interno della comunità. Saranno presenti anche i referenti dei tre gruppi esistenti (di cui il più numeroso conta circa 50 membri), che racconteranno l’esperienza attiva di vicinato che già li coinvolge.

La serata sarà, quindi, l’occasione per conoscere i primi gruppi promotori del progetto e considerare l’opportunità di formarne uno nuovo nella propria zona di vicinato.


“Riteniamo utile – spiega il Sindaco Amati -  incentivare tutte le possibili  relazioni di vicinato, favorendo incontri,  scambi di contatti,  aggregazioni conviviali nelle frazioni  al fine di sostenere la crescita sociale, oltre che la sicurezza cittadina.  Particolare attenzione deve essere riservata alle persone più sole ed ai gruppi famigliari  che  da poco sono entrati a far parte della comunità.  Il Vicinato Vigile e solidale  diventa, quindi, uno strumento di coesione sociale oltre che di prevenzione della piccola criminalità urbana, che presuppone la partecipazione attiva dei cittadini residenti in una determinata zona e la collaborazione di questi ultimi con le Forze di Polizia. La collaborazione e la fiducia tra vicini sono fondamentali perché s’instauri un clima di sicurezza che sarà percepito da tutti i residenti (anche da coloro che non partecipano al Programma) e particolarmente dalle fasce più vulnerabili, come anziani e persone sole. “

Nella seconda fase del progetto, i gruppi di vicinato saranno censiti dal Comune con apposito modulo disponibile sul sito istituzionale o all’URP e mappati sul territorio. Ai referenti dei gruppi saranno consegnate le linee guida approvate dal comune, per definire il programma di sicurezza partecipata.

L’appuntamento, dunque, è giovedì 31 maggio alle ore 20,30 al Centro Sociale (presso la saletta dell’Ora Daria) in via Costa del Macello, 2 a Poggio Torriana.


Per maggiori informazioni contattare l’Ufficio Relazioni con il Pubblico allo 0541629701 o alla mail urp@comune.poggiotorriana.rn.it


Cerca

 

Comune di Poggio Torriana

Sede Poggio Berni (legale): via Roma, 25 loc. Poggio Berni - 47824 Poggio Torriana - tel. 0541/629.701 fax 0541/688.098

Sede Torriana: via Roma, 19 loc. Torriana - 47824 Poggio Torriana 0541/629.701 fax 0541/688.098
PIva/Cod.fiscale 04110220409 - E-mail: urp@comune.poggiotorriana.rn.it - Posta Elettronica Certificata: comune.poggiotorriana@legalmail.it 

Web designMade Network