Seleziona un Ente:

Benvenuti nella rete civica dell'Unione di Comuni Valmarecchia

AMIANTO: CONTRIBUTI ALLE DITTE PER LA RIMOZIONE versione stampabile

Ufficio: Attività Economiche e Rapporti con SUAP

Referente: Francesca Gobbi, Roberto Pazzini

Descrizione:

L’INAIL ha approvato i criteri generali per l’attivazione della procedura per i finanziamenti alle imprese per la rimozione dell’amianto

60 milioni di € sono stati destinati dall’INAIL come contributo alle aziende per la rimozione dell’amianto nell’anno 2017 (valevole per il 2018)

Presentazione delle domande: Bando aperto dal 19 Aprile 2018 alle ore 18:00 del 31 Maggio 2018

Soggetti beneficiari: Sono ammesse al bando Inail per ottenere i contributi per migliorare le condizioni di salute e sicurezza dei luoghi di lavoro tutte le imprese, anche individuali, di qualsiasi forma giuridica, iscritte alla Camera di Commercio, ad esclusione delle micro e piccole imprese operanti nel settore di produzione agricola primaria di prodotti agricoli.

Il bando prevede che i soggetti abbiano i seguenti requisiti:

  • Innanzitutto, le imprese devono essere in possesso dell’unità produttiva per la quale si richiede il finanziamento, provincia o regione, nel territorio dove viene fatta la domanda. (per le imprese di armamento, la sede produttiva coincide con la nave e la sede Inail è la sede regionale).
  • Devono essere iscritte al Registro delle Imprese o all’albo degli artigiani.
  • L’impresa deve essere nel libero e pieno esercizio dei propri diritti.
  • Devono essere in regola con gli obblighi contributivi ed assicurativi previsti dal DURC.
  • Le imprese interessate non devono aver richiesto, per lo stesso progetto, altri contributi finanziari di natura pubblica. Eccezion fatta per quegli interventi pubblici di garanzia sul credito.
  • Inoltre, le imprese devono rispettare le condizioni espresse dalla normativa comunitaria sugli aiuti de minimis.

Tipologia di interventi ammessi/Obiettivi: Saranno incentivati i progetti di bonifica da materiali contenenti amianto (MCA).

In particolare il progetto presentato dovrà avere ad oggetto le seguenti tipologie di intervento, e risulta ammissibile solo se comprende anche lo smaltimento dell’amianto:

  • Rimozione di piastrelle e pavimentazioni in vinile-amianto compresi eventuali stucchi e mastici contenenti amianto;
  • Rimozione di coperture in cemento-amianto;
  • Rimozione di cassoni, canne fumarie, comignoli, pareti, condutture o manufatti in genere costituiti di cemento-amianto;
  • Rimozione di materiali contenenti amianto da impianti, attrezzature o mezzi di trasporto (cordami, coibentazioni, isolamenti di condotte vapore, condotte di fumi ecc.);
  • Rimozione di intonaci in amianto applicati a cazzuola o coibentazioni contenenti amianto applicate a spruzzo da componenti edilizi;
  • Rimozione di MCA da mezzi di trasporto

Sono invece stati esclusi i progetti relativi a interventi di incapsulamento o confinamento.

Sostegno:

I finanziamenti targati Inail vengono erogati in conto capitale.

I finanziamenti sono, in genere, pari al 65% delle spese ammissibili, calcolate al netto dell’IVA.

Il contributo va dai 5.000 € ai 130.000 € e per contributi superiori a 30.000 € è possibile chiedere un’anticipazione del 50% del contributo.

Nella partecipazione a questo bando, il punteggio attribuito ai progetti sono inversamente proporzionali alla dimensione di impresa, sono quindi favorite le imprese più piccole.

Le spese ammesse a finanziamento dovranno essere riferite a progetti non realizzati e non in corso di realizzazione alla data del 31.05.2018.

Modalità presentazione domande di sostegno:on line, con successiva conferma attraverso l’apposita funzione upload/caricamento presente nella procedura per la compilazione della domanda.

Le imprese avranno a disposizione la procedura informatica disponibile sul sito internet www.inail.it .

N.B.: Per poter accedere alla sezione per la compilazione della domanda, l’impresa dovrà essere in possesso delle credenziali di accesso ai servizi online.

Dove rivolgersi:

PER INFORMAZIONI

INAIL: www.inail.it

Riferimenti:

-          Avviso pubblico INAIL per incentivi alle imprese per la realizzazione di interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro (GU 20.12.2017, n. 296);

-          Avvisi pubblici regionali/provinciali, pubblicati sul sito www.inail.it

 

Ufficio Attività Economiche e Rapporti con SUAP

Referenti: Francesca Gobbi e Roberto Pazzini

Sede di Poggio Berni: Via Roma loc. Poggio Berni n. 25 - Tel: 0541/629701 int. 1.3.2 - Fax: 0541/688098

e-mail: f.gobbi@comune.poggiotorriana.rn.it

orario di apertura al pubblico: Lunedì e Venerdì dalle ore 10 alle ore 13

Sede di Torriana: Via Roma loc. Torriana n. 21 - Tel: 0541/629701 int. 1.3.2 - Fax: 0541/688098

e-mail: r.pazzini@comune.poggiotorriana.rn.it

orario di apertura al pubblico: Martedì e Giovedì dalle ore 10 alle ore 13

Cerca

 

Comune di Poggio Torriana

Sede Poggio Berni (legale): via Roma, 25 loc. Poggio Berni - 47824 Poggio Torriana - tel. 0541/629.701 fax 0541/688.098

Sede Torriana: via Roma, 19 loc. Torriana - 47824 Poggio Torriana 0541/629.701 fax 0541/688.098
PIva/Cod.fiscale 04110220409 - E-mail: urp@comune.poggiotorriana.rn.it - Posta Elettronica Certificata: comune.poggiotorriana@legalmail.it 

Web designMade Network